I. Studio di Lingue e Letterature Romanze a Kiel

(1)   Introduzione allo studio di Filologia Romanza e la sua didattica a Kiel

Lo studio di Lingue e Letterature romanze è un dipartimento dell’università denominato „Filologia Romanza“. Il nome rinvia all’indagine scentifica su tutta una serie di lingue che presentano determinate strutture comuni: per alcune di tali lingue gli studenti hanno la possibilità di seguire e completare il corso triennale, per altre possono seguire il corso con il solo scopo dell’apprendimento della lingua. Delle almeno 12 lingue romanze, sono previsti per quattro un corso di laurea triennale: lo spagnolo, il francese, l’italiano e il portoghese. Gli studenti Erasmus o studenti in qualità di uditori possono beneficiare di questa offerta a scelta, così anche per il retoromanzo, il catalano e il gallego.

Alcuni studenti perseguono lo scopo di diventare insegnanti in un ginnasio, altri aspirano a posizioni preminenti al di fuori dell’insegnamento, per le quali è richiesta un’istruzione elevata, ottime conoscenze linguistiche e profonde conoscenze interculturali. Quindi gli studenti hanno la possibilità di scegliere fra corsi di studio per l’insegnamento nelle scuole e corsi di approfondimento. Il corso di studio per l’insegnamento prevede l’ulteriore partecipazione a corsi di didattica e il corso di studio „disciplina supplementare“ prevede l’ulteriore partecipazione a corsi di approfondimento in campi al di fuori del corso di studio scelto e comunque orientanti al mondo del lavoro.  

L’internazionalizzazione dei corsi di laurea è un obiettivo centrale dell’ateneo e dunque gli studenti stranieri sono graditi. Innanzitutto troveranno un numero superiore alla media di docenti provenienti dal mondo romanzo. Inoltre ci sono rapporti di collaborazione con molte università in Francia in Spagna, in Italia (anche in Sudamerica e Portogallo abbiamo cooperazioni e sviluppiamo ininterrottamente ulteriori programmi di cooperazione e progetti).  

(2)   Struttura dei corsi di studi

Ogni corso di laurea prevede corsi di lingua applicata, corsi di lingua e letteratura e corsi di cultura e di geografia, politica ed economia del Paese. Per il corso di studio per l’insegnamento sono previsti corsi di didattica della lingua scelta, in altro modo si offrono corsi mirati ad una elevata formazione lavorativa.

Il seguente diagramma riproduce l’offerta di corsi di studi di Filologia Romanza a Kiel:

corsi di lingua / corsi di apprendimento della lingua

scienza della lingua/ linguistica

fracense

spagnolo

italiano

portoghese

letteratura /storia della letteratura

scienza della cultura

didattica della disciplina

disciplina supplementare – competenze per la formazione lavorativa

(3)   Contenuti

L’obiettivo principale degli studenti è di solito il raggiungimento della piena padronanza linguistica. Ma ciò rappresenta solo uno dei risultati previsti dallo studio di romanistica. Oltre a tale essenziale aspetto della formazione linguistica, lo studio della romanistica è costituito da due campi di studio scientifici: la linguistica e le scienze letterarie, arricchite e completate da accenti scientifico-culturali sia nella didattica che nella ricerca. Anche se in numero limitato vengono offerti inoltre corsi di sociocultura e comunicazione interculturale.

Linguistica

La Linguistica si occupa nella romanistica per altro della compagine strutturale della lingua (o lingue) romanza, le sue variazioni e la sua formazione dalla lingua latina, con le sue fasi di sviluppo attraverso la storia fino alla lingua contemporanea. La linguistica si articola a sua volta in settori che considerano aspetti differenti dell’analisi della lingua, come per es. morfologia, sociolinguistica e la ricerca sulle lingue specialistiche etc.

La discussione scientifica sulla rispettiva lingua nel suo sviluppo storico e nelle sue variazioni, nella sua struttura complessa e nel suo collegamento con le altre lingue romanze porta all’acquisizione di competenze metodologiche necessarie per l’analisi e la comprensione di problematiche (linguistico-) scientifiche. Viene richiesta una buona conoscenza della rispettiva lingua standard per riconoscere e classificare fenomeni di variazioni diacroniche o sincroniche.

I professori ordinari e i docenti del dipartimento di lingue e letterature romanze di linguistica hanno i seguenti campi di ricerca:

Prof. Dr. Elmar Eggert

linguistica delle lingue francese, spagnolo e portoghese.

campi di ricerca : storia della lingua francese e spagnola, teorie delle tradizione del discorso problemi e teorie di traduzione, morfologia e formazione della parola, politica linguistica contemporanea per il francese, spagnolo e portoghese.

Sito internet: www.eggert.romanistik.uni-kiel.de/de

Benjamin Peter

teorie dei tempi verbali, processi di Enregisterments

Britta Steinke

ipocoristici nella lingua spagnola

Prof. Dr. Ulrich Hoinkes

campi di ricerca:  

Anja Mitschke

 

Dr. Johanne Peemöller

 

 

Scienza della letteratura

La scienza della letteratura si occupa della storia della letteratura della rispettiva lingua. La discussione scientifica sulla storia della letteratura della rispettiva lingua, sulla descrizione comparatistica e sistematica dei generi e tipi di testi, che costituiscono l’oggetto della letteratura, della teoria letteraria e della metodologia scientifico-letteraria, mette gli studenti in condizione di decifrare questioni letterarie attaverso un’attività di analisi e di astrazione. 

Il confronto con la letteratura dei paesi neolatini prevede in ogni caso la lettura dei testi in lingua originale. Ciò significa che a Kiel gli studenti devono raggiungere abbastanza velocemente durante i primi tre o quattro semestri un livello di conoscenze linguistiche, che permetta loro di leggere e comprendere a grandi linee un testo di relative estensioni.

I professori ordinari e i docenti del Dipartimento di lingue e letterature romanze di letteratura hanno, nel campo della scienza della letteratura, i seguenti campi di ricerca:

Prof. Dr. Rainer Zaiser

letteratura francese, letteratura del XVII sec. soprattutto romanzo (romans comiques, nouvelle classique), teatro (Corneille, Racine, Molière), poetiche dell’epoca classica, Boileau; editore della rivista Papers on French Seventeenth Century Literature e della collana Biblio 17 metodi di critica letteraria, editore della rivista Œuvres et Critiques

letteratura italiana del medioevo e del Rinascimento

ADr. habil. Béatrice Jakobs

campi di ricerca: letteratura del Rinascimento e dell’epoca classica, Il Decamerone di Boccaccio, libretti d’opera italiani, scritti di conversioni (francese, italiano)

Apl. Prof. Dr. Dorothea Scholl

campi di ricerca: letteratura francese e italiana del Rinascimento e del Barocco, Simbolismo e Avantgarde; Etica e Estetica della letteratura, dialettica fra letteratura e arte, teorie e tradizioni del grottesco e del sublime, letteratura francocanadese

Elena Görtz

campi di ricerca: Illuminismo italiano, letteratura italiana del XX sec. (Luigi Pirandello); esistenzialismo

Prof. Dr. Javier Gómez-Montero

campi di ricerca: storia moderna (umanesimo, Cervantes, rapporti letterari italo-spagnoli del Rinascimento, narrativistica)

concetti di modernità, lirica moderna, lirica e romanzo dell’epoca moderna, (soprattutto ispanistica e lusitanistica, letteratura metropolitana, antropologia culturale del Cammino di Santiago di Compostela, concetti culturali d'Europa, Letteratura a scuola


Dr. Victor Andrés Ferretti

campi di ricerca: poesia bucolica ai primordi dell’età moderna, modernità iberoromanza; poetiche emergenti (Manierismo, Parnasse, Modernismo); Cultura, storia e teoria dei media; Illuminismo lettererario (XVIII sec.); Antropologia estetica, scienza della traduzione letteraria

Dr. Frank Nagel

campi di ricerca: poesia spagnola; la letteratura spagnola e la cultura del Siglo de Oro; Gonzalo Torrente Ballester; Poesia francese dell’epoca moderna e post-moderna; Post-strutturalismo francese; geopoetica; Teoria dei media; Teoria e pratica della traduzione letteraria

Studi culturali

Le questioni interdisciplinari, in particolare, delle scienze umanistiche forniscono aree di ricerca e di insegnamento come letteratura/lingua e città, società e media, discorsi di identità, studi di cultura linguistica, ecc, che sono oggetti ricorrenti di studio presso il Dipartimento di Romanistica Kiel. Anche i campi traditionali quali i corsi di lingua e cultura, storia culturale e studi sulla  civilizzazione singole nazioni, imagologia ecc.

Studi Culturali e Comunicazione Interculturale

In stretta collaborazione con le scienze specialistiche, cioè la scienza della lingua e della letteratura lo studente acquisisce sia competenze realtive alla cultura propria del singolo Paese, sia competenze interculturali, che servono a promuovere la capacità di comunicazione e disponibilità a cooperare nei rapporti con gli altri.

Didattica della disciplina

Per il corso di studi per l’insegnamento i futuri insegnanti di lingue straniere acquisiscono attraverso stage ulteriori competenze didattiche e esperienze d’insegnamento. La didattica della lingua scelta si occupa di problemi che riguardano l’insegnamento della lingua e della mediazione in ambito scolastico di strutture linguistiche specifiche delle lingue romanze. In questo contesto, la formazione di competenza sociale degli studenti è di particolare importanza. Oltre a corsi di lingua e letteratura, nella didattica si promuove in tutti i corsi di studi per l’insegnamento l’utilizzo di nuovi media nell’insegnamento. In particolare significa ciò per gli studenti che tramite un progetto multimediale acquisiscono concetti didattici e conoscenze della disciplina.

Ulteriori competenze di base per i corsi di studi „disciplina supplementare“

Presso il seminario di romanistica dell’ateneo vengono offerti come „disciplina supplementare“ diversi corsi di studi che vanno da corsi di gestione del patrimonio culturale per specialisti in romanistica a corsi di traduzione letteraria o l’introduzione all’interpretariato o altre forme di traduzione, fino a corsi di prassi comunicative sia orali che scritte in relazione a figure professionali tedesco-romaniche.

Corsi di lingua  

Acquisizione e approfondimento delle conoscenze linguistiche scritte e orali con l’obiettivo, di raggiungere un livello di applicazione linguistica abile e mirato.

II. Regolamento per studenti in qualità di uditori (soprattutto studenti Erasmus)

(1) condizioni generali

Le condizioni generali sono regolate dal programma Erasmus.

Anche tutti gli altri studenti stranieri si devono rivolgere all’International Center:

https://moveon.uv.uni-kiel.de/move/moveonline/incoming/welcome.php

(2) competenza linguistica

Frequentare i corsi presenti in filologia romanza richiede una buona conoscenza di base delle competenze linguistiche e di lingua tedesca pertinenti a livello B1.

I requisiti linguistici specifici sono definiti in base al Quadro Comune Europeo per le Lingue (QCER): [Link]

Tipi di corsi

Livello di lingua consigliato per corsi di laurea triennale

 

Francese

Spagnolo

Italiano

Portoghese

Tedesco

Lezione

B1

B1

nessuna conoscenza

nessuna conoscenza

B1

Seminario di primo anno

B1-B2

B1

A1

A1

B1

Seminario di secondo anno

B2

B2

A2

A2

B2

Colloquio  

B2

B2

A2

A2

B2

Esercizi di lingua

Esercizi

Corsi inferiori: B1

Corsi medi: B2

Corsi inferiori: A2

Corsi medi: B1

Corsi inferiori: nessuna conoscenza

Corsi medi: A1

Corsi inferiori: nessuna conoscenza

Corsi medi: A1

Corsi inferiori: B1

Corsi medi: B2

 

Progetto

B2

B2

A2

A2

B2

 

Tipi di corsi

Livello linguistico consigliato per corsi di laurea master

 

Francese

Spagnolo

Italiano

Portoghese

Tedesco

Lezione

C1

B2

B1

B1

B2

Seminario di primo anno

C1

C1

B1

B1

B2

Seminario di secondo anno

C1

C1

B1

B1

B2

Colloquio

C1

B2

B1

B1

B2-C1

Esercizi di lingua

Esercizi

C1

C1

B1

B1

B2

 

Lingua supplementare

Livello linguistico consigliato per corsi di laurea

Corsi di base

nessuna conoscenza

Corsi di perfezionamento

A2

 

Circa le competenze linguistiche specifiche per disciplina, si richiede da parte degli studenti anche la capacità di leggere in inglese e di essere in grado di utilizzare il tedesco in modo corretto e stilisticamente perfetto.

III. Iscrizione e registrazione per i corsi. Un orientamento

(1)   Iscrizione

Per l'iscrizione di studenti stranieri è responsabile il Centro Internazionale:

http://www.international.uni-kiel.de/de/studium-international-in-kiel

In casi urgenti – come per esempio per un cambiamento di esame o la mancanza di documenti rilevanti è importante, per prendere contatti tempestivamente, che gli studenti mettano a disposizione dell International Center i dati attuali e controllino regolarmente stu-indirizzo.

(2)   Partecipazione alle lezioni dell’istituto di lingue e letterature romanze

L’istituto di romanistica è collegato al sistema di amministrazione dati per l’insegnamento, lo studio e la ricerca. Tutti gli studenti devono iscriversi ai corsi che vogliono frequentare.

Iscriversi (LSF Button)

Nel caso in cui dovrebbe apparire un segnale di allarme riguardo problemi di sicurezza di certificati, si può accettare il certificato senza problemi. Le date in cui è possibile iscriversi sono pubblicate sui siti relativi. 

(3)   Uso della piattaforma CLAROLINE e OLAT

Per numerosi corsi vengono messi a disposizione su piattaforme informazioni, materiali, compiti e test online.

o Ad uso esclusivo dell’istituto di romanistica è la piattaforma CLAROLINE: http://www.uni-kiel.de/rom/lms/. Per poterla utilizzare è necessario iscriversi individualmente.

o Come piattaforma centrale dell’ateneo CAU viene usata OLAT: https://lms.uni-kiel.de/lms/dmz/. Gli studenti hanno accesso alla loro stu-ID e la password (vedi griglia studenti Websiste: https://www.uni-kiel.de/studinet/.

(4)   Biblioteche

A pian terreno dell’edificio della Leibnizstraße 10 si trova la biblioteca dell’istituto di romanistica. Si tratta di una biblioteca di presenza. Il tesserino fa parte del Leporello che viene spedito all’inizio per posta a tutti gli studenti regolarmente iscritti.

La biblioteca universitaria (UB) è a disposizione degli studenti. Per il prestito di libri in sede o per il prestito interbibliotecario ci si deve munire di una tessera. La biblioteca si trova nella Leibnizstraße 9. Per le matricole sono essenziali guide per entrambi biblioteche. Tali comunicazioni possono essere trovate nelle aree di ingresso delle librerie. Anche nei tutorial di specifici argomenti del corso-correlato sono organizzate visite guidate alla biblioteca.

IV. Corsi

L’istituto si propone di offrire molti corsi nella lingua di studio. Si distinguono i seguenti tipi di corsi:

(1)   Tipologia delle forme didattiche adottate

Attività seminariale di primo anno

(5 LP)

Il corso propone un’introduzione alla ricerca scientifica di un tema di letteratura o linguistica o culturale.

Forma di validazione: relazione orale e relazione scritta (5-10 pagine)

Attività seminariale di secondo anno

(5 LP)

Il corso è legato a un tema di ricerca (di letteratura, di linguistica, di storia geopolitica e sociale o di didattica. La partecipazione richiede un tipo di studio simile al corso di primo anno, ma il tema non è così ristretto e la propria ricerca per la relazione orale e scritta è più ampia.

Forma di validazione: relazione orale e ampia relazione scritta (10 pagine per il corso di studi Baccalaureus/Bachelor e 15 pagine per il corso di studi Magister/Master)

Progetto

(5 LP)

I progetti si riferiscono a esperienze personali e richiedono un’elaborazione tematica individuale dello studente nel campo degli studi interculturali, specialmente durante il soggiorno all’estero. Su questa esperienza si deve scrivere una relazione di livello accademico. 

Forma di validazione: Resoconto (10 pagine per il corso di studi Baccalaureus/Bachelor e 15 pagine per il corso di studi Magister/Master)

Colloquio

(1,25 LP)

Colloqui servono a impartire le tecniche per la produzione di elaborati finali, a esercitare la situazione di un esame orale e alla preparazione di temi rilevanti per un esame e alla possibilità di ripetere un contenuto di argomenti centrali.

Forma di validazione: esame orale (10-15 min)

Lezione frontale

(2,5 LP)

Il corso offre insieme a occasionali brevi interazioni un quadro coerente di grandi aree tematiche, le loro relazioni e le aree problematiche.

Forma di validazione: test o protocollo

Esercizio

(2,5 LP)

Esercizio può essere di prassi linguistica o della disciplina o della didattica. Gli esercizi mirano ad approfondire la formazione delle competenze necessarie.

Forma di validazione: relazione orale o esame scritto o protocollo o la preparazione di una lezione in ambito scolastico (solo per la didattica)

(2)   Rendimento, creditspoints e scrutini

I crediti (ECTS), che si accumulano per ogni corso, sono basati sul sistema usato generalmente nell’Unione Europea (European Credit Transfer and Accumulation System). Un punto si basa su un carico di lavoro tra 25 e 30 ore di lavoro.

All’istituto di romanistica di Kiel vale la seguente regola: per corsi di due ore a settimana: per attività seminariali di primo e secondo anno (anche per progetti) sono previsti 5 ECTS, altri tipi di corsi 2,5 ECTS. 

I punti per un corso vengono dati in base a diversi parametri: la partecipazione continua e regolare (ciò significa non più di due assenze per corso e semestre) e l’apprendimento (almeno sufficiente). In tutti i corsi sono previste prove di validazione finali. Non esistono crediti per la presenza. Quale tipo di validazione è prevista, viene definito dal piano di studi e viene comunicato dal docente responsabile all’inizio del corso.

Queste tipi di validazioni sono possibili:

Orale:

relazione orale breve

15 min

superato/non superato

presentazione

15 min

superato/non superato

relazione orale

30-60 min

voti: 1.0-4.0/non superato

Colloquio d’esame

10-15 min

voti: 1.0-4.0/non superato

Scritto:

in praesentia

test

60-90 min

superato/non superato

esame scritto

1,5-4 h

voti: 1.0-4.0/non superato

in absentia

protocollo

5 pagg.

superato/non superato

Portfolio

per più semestri

voti: 1.0-4.0/non superato

progettazione di una lezione in ambito scolastico

5 pagg.

voti: 1.0-4.0/non superato

relazione scritta breve

5-10 pagg.

voti: 1.0-4.0/non superato

relazione scritta lunga

10-15 pagg.

voti: 1.0-4.0/non superato

esposto

10-15 pagg.

voti: 1.0-4.0/non superato

 

Le relazioni e le presentazioni orali di ca. 15-60 minuti vengono preparati automaticamente su un argomento specifico e presentati durante il semestre in plenaria e discussi. Una formulazione scritta può seguire.

I colloqui d’esame sono progettati per monitorare il livello di prestazioni degli studenti e la loro capacità di interagire nella conversazione orale. Possono durare da 10 a 15 min.

Test ed esami scritti durano ca 90 min e sono volti a validare i temi trattati durante la lezione. Di solito sono scritti alla fine del semestre.

Protocolli sono resoconti scritti che si riferiscono ad una o più sedute di un corso e possono eventualmente contenere ampliamenti o approfondimenti.

Un portfolio è un raccoglitore contenente compiti e test da fare. Il volume e il contenuto del portfolio sono regolati. La realizzazione può durari diversi semestri.

Tesine sono fatte solitamente sulla base di una presentazione . La portata dipende dal tipo di corso e del livello di studi lo studente tra un minimo di cinque a un massimo di quindici pagine. Spesso vengono scritte alla fine del semestre durante il periodo senza lezioni.

Relazioni vengono scritte di solito dopo un progetto o un tirocinio. Il loro volume è di ca. 10-15 pagine. La forma scritta è quella delle tesine.

Progettazioni di una lezione in ambito scolastico rappresentano la stesura di una progettazione metodica, didattica e obiettiva di una lezione scolastica.

V. Esami

(1)   Ammissione agli esami

Indipendentemente dalle iscrizioni ai corsi gli studenti sono tenuti ad iscriversi agli appelli. Ciò avviene sul sito POS.

Iscriversi (POS-Button)

Il numero massimo di prove è come per tutti gli esami tre prove regolari. Esami superati non possono essere ripetuti e i risultati non possono essere migliorati. Non esistono neppure esami senza incidenza di voto. 

(2)   Appelli

Per tutti gli studenti iscritti a corsi di lauerea triennale o corsi di master sono previsti due periodi di appelli di ca. due settimane. Le date vengono fissate dall’ufficio appelli

Per la maggior parte dei test (scritti e orali) saranno offerti date in due periodi di prova. Gli studenti di solito sono liberi di scegliere, se desiderano sostenere gli esami nel primo o nel secondo periodo di esame.

Primo periodo di esame 

Il primo periodo di prova corrisponde all'ultima settimana del semestre e la prima settimana di pausa semestre. Esami scritti e prove orali si svolgono di solito entro il primo periodo di esame. Spostamenti di date del primo periodo di esami sono ammessi e possibili. Le date saranno comunicate agli studenti in tempo utile dai docenti dei rispettivi corsi. Per evitare sovrapposizioni gli esami si svolgono all’ultima ora in sede del corso . 

Secondo periodo di esami

Il secondo periodo di appelli viene fissato dall’ ultima settimana prima dell’inizio del semestre e la prima settimana del semestre. Serve a ripetere o dare gli esami del primo periodo di appello.

Attenzione: La decisione se un esame va dato durante la prima o la seconda fase, va ben soppesata. Si deve considerare il fatto che lo studente di tal modo rinuncia a dare l’esame immediatamente dopo un corso. Nel caso in cui lo studente non può essere ammesso all’appello del secondo periodo, come per esempio in caso di malattia, può essere che la successiva possibilità di dare l’esame avverrà solo dopo uno o due semestri.

(3)   Appelli al di fuori dei periodi di appelli

Esami in forma di progetti, relazioni orali, protocolli e tesine vengono eseguiti al di fuori dei periodi di appelli.

o Per le prove da eseguire durante il semestre, sono vincolanti le date fissate dal docente.

o Tesine e altri tipi di prove, che vengono eseguite nel periodo senza lezioni, sono da consegnare fino alla fine del semestre.  Anche quì è determinante la data fissata dal docente.

Questi esami saranno accettati solo in linea di massima nel corso del primo periodo di registrazione.

(4)   Valutazioni

Gli studenti Erasmus ricevono dall’International Center un cosidetto Transcript of records, nel quale sono attestati tutti i corsi frequentati con i relativi voti e votazioni, al fine di un riconoscimento delle università madre.